logo_anfaci
logo_anfaci

“La scomparsa del Prefetto e Consigliere di Stato Carlo Mosca lascia un vuoto incolmabile in tutta la carriera prefettizia.

Grande uomo delle istituzioni, nello svolgimento di tutti gli alti incarichi conferitigli nella sua

lunga e prestigiosa carriera egli ha costantemente testimoniato, con il suo agire e la sua opera quotidiana,

passione civile e fedeltà ai più alti ideali della Repubblica”, ha dichiarato Laura Lega, Segretario generale

dell’Associazione nazionale funzionari dell’Amministrazione civile dell’Interno.

“Carlo Mosca ha costituito negli anni e continuerà a costituire un sicuro e solido punto di riferimento per

tutti gli appartenenti alla carriera prefettizia e per tutto il personale dell’Amministrazione civile. Il suo lascito

etico, professionale e umano sarà per tutti noi il più alto esempio da trasmettere anche alle nuove

generazioni”, ha proseguito il Segretario generale, ricordando che “il grande amore per la carriera prefettizia,

per la cultura professionale, per lo studio di tutte le tematiche di interesse dell’amministrazione dello Stato ha

portato il Prefetto Carlo Mosca a ricoprire, nel tempo, le massime cariche rappresentative della nostra

Associazione a cui, fino all’ultimo, nella qualità di Presidente onorario, non ha mai fatto mancare il suo ruolo

di guida e di impulso alle tante attività anche editoriali di carattere nazionale e internazionale”.

“L’Anfaci si stringe al dolore del figlio e dei suoi cari, consapevole quanto incolmabile sia il vuoto che la sua

scomparsa ha lasciato nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo”, ha concluso il Segretario generale.

Comments (2)

  • s1m084

    carlo schilardi

    la scomparsa del Prefetto Carlo Mosca lascia attoniti e increduli, perché appare assurdo che un Uomo della sua statura e umanità possa mancare così, all’improvviso. Per me che sono stato il suo vice all’ANFACI , che l’ho seguito con il rispetto e la stima dell’alunno verso il maestro in tante iniziative professionali e culturali, nell’Amministrazione dell’Interno come al Consiglio di Stato, per me la morte di Carlo resta un dolore indicibile, che mi accompagnerà per il resto dei mie giorni. Sei volato in Cielo caro Carlo, forte della Tua fede ma penso vivrai sempre nella memoria del Corpo Prefettizio in cui hai creduto e al quale hai dato tanto. Un bacio Carlo Schilardi

  • s1m084

    Graziella Patrizi

    Desidero esprimere il mio partecipe dolore e la mia profonda afflizione per la scomparsa del caro Carlo Mosca.
    Dal corso d’ingresso in carriera, nel lontano 1985, quando ebbi l’onore e il piacere di conoscere Carlo, ho sempre avuto in Lui un sicuro punto di riferimento, una guida autorevole e un caro amico, che con i Suoi preziosi consigli mi ha indicato in più di un’occasione la strada migliore.
    Ci tengo ad esprimere anche oggi, dopo la Sua prematura scomparsa la mia gratitudine e la mia profonda stima per un Uomo delle Istituzioni, il quale con la Sua instancabile attività e la Sua sensibile intelligenza ha costituito per tutti noi un prezioso esempio e per il Paese un insostituibile sostegno.
    Grazie Carlo per tutto quello che hai fatto

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked (*).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: