In ricordo di un caro amico

In ricordo di un caro Amico

Ricordare Leopoldo Falco, a distanza di un anno, è soprattutto ricordare un caro Amico, un Collega speciale, un galantuomo delle Istituzioni.

Leopoldo è stato tutto questo, perché ha servito la Repubblica per il bene comune, osservando la Costituzione e rispettando le leggi dello Stato. Lo ha fatto con disciplina e onore, essendo un autentico testimone di etica del servizio pubblico. Lo ha fatto in silenzio e senza alcun protagonismo, come si addice ad un funzionario del Corpo Prefettizio e come richiede la tradizione del Ministero dell’Interno, animato solo dall’intento di risolvere i problemi dei cittadini, di stare con orgoglio accanto a loro nella quotidianità, di essere garante dell’esercizio dei diritti civili e sociali proclamati dalla Costituzione.

È stato un prefetto disponibile all’ascolto e alla mediazione, pronto a suscitare energie positive, capace di essere mite e risoluto, fermo e pacato, paziente e prudente, perseverante e duttile al cambiamento.

Va ricordato pure come un intellettuale e un uomo di studio, di visioni future, di riflessioni attente e di proposte ponderate, che credeva nell’importanza della cultura dei valori e degli ideali da considerare un prezioso  patrimonio a cui alimentarsi nel difficile cammino della professione.

Il suo stile di fiero patriota repubblicano ha lasciato una traccia indelebile e ha insegnato a dare un senso concreto alla vita. Per questo, Leopoldo Falco dalla “stanza di sopra” continua ad esserci. Ed è per questo che merita, a distanza di un anno dalla sua improvvisa scomparsa, il nostro affettuoso ricordo.

CONVENZIONE ANFACI – Circolo MONTECITORIO

L’ANFACI ha sottoscritto una convenzione con il prestigioso e storico Circolo Montecitorio.

Il Circolo Montecitorio si trova all’Acqua acetosa, nel quartiere Parioli a Roma, in una zona appartata, sede di prestigiosi club sportivi, ed offre ai soci la possibilità di frequentare la struttura e gli impianti sportivi.

La Struttura vanta la partecipazione degli  atleti Federico Mancini e Emilia Giffenni  alla Sfida tra Circoli Storici per sostenere il Consiglio Italiano per i Rifugiati.

La convenzione che non comporta alcun impegno da parte dell’associazione offre la possibilità ai soci ANFACI di diventare soci del Circolo Montecitorio a condizioni particolarmente vantaggiose.

Normalmente il Socio esterno paga annualmente €1212,00 più un fondo perduto iniziale di € 2500,00 per iscriversi.

La convenzione prevede il pagamento annuale di €888,00, senza fondo perduto, al quale è facoltativo aggiungere la quota del Socio familiare di €336,00.

Per i bimbi fino ai 12 anni l’ingresso è gratuito, mentre fino  ai 18 anni sono previste importanti riduzioni sugli ingressi alla piscina, campo da tennis e palestra.

Il Socio titolare e il Socio familiare potranno frequentare gli Impianti anche portando ospiti, con un modesto pagamento che varia in relazione alle utenze di cui si vuole usufruire.

La quota sociale da diritto alla frequentazione degli impianti (campi tennis, calcetto, basket, palestra, sale riunione, club house per feste, area bimbi, sala carte, piscina esterna aperta da maggio a settembre). Ad ogni buon fine si allega la documentazione relativa ad ulteriori iniziative e servizi attivati dal Circolo Montecitorio nel periodo estivo.

Per l’iscrizione si prega di contattare direttamente la segreteria del Presidente del Circolo Montecitorio 06/67609808 -6097.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.circolomontecitorio.it

 

Convenzione Circolo Montecitorio 2018